Reggio Calabria
 

Reggio: concluso master Dipartimento Agraria su valorizzazione bergamotto

SI conclude il Master di II Livello organizzato di concerto tra Il Dipartimento Agraria nell'ambito delle proprie attività di trasferimento tecnologico e di alta formazione, ha sottoscritto e il settore 5 della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Le attività previste nel Master di II livello per Tecnico Esperto su "Il bergamotto di Reggio Calabria. Produzione e valorizzazione" e rivolto a laureati magistrali sono state pensate per la valorizzazione della produzione agricola di eccellenza del territorio reggino, il Bergamotto, con l'obiettivo qualificante, della formazione di tecnici altamente specializzati nello sviluppo di moderni modelli per la produzione e la valorizzazione di questa coltura, capaci di proporsi alle imprese di settore con conoscenze e competenze approfondite. In particolare l'obiettivo è formare professionisti capaci di implementare modelli di sostenibilità della filiera bergamotticola, proporre innovazioni colturali e tecnologiche per l'incremento della sostenibilità, il miglioramento qualitativo e la competitività di questo meraviglioso agrume. Quale delegato al Bilancio della Città Metropolitana su impulso del Sindaco Giuseppe Falcomatà dichiara Castorina abbiamo recuperato un vecchio finanziamento finalizzandolo alla realizzazione di un mater che può avere una ricaduta nel territorio Metropolitano dichiara Castorina, lo abbiamo fatto grazie ad una piena condivisione portata avanti con il Dipartimento di Agraria grazie alla intesa seguita dalla Dirigente Giusy Attanasio prima e da Francesco Macheda successivamente con il Dipartimento di Agraria grazie al Prof. Zimbalatti ed al Dott. Fortugno. Con l'Università Mediterranea abbiamo proseguito questo lavoro con il settore 5 Istruzione e Formazione Professionale insieme a Francesco Macheda nella precisa volontà di programmare insieme e pianificare attività che possano avere come senso compiuto quello di lasciare una vera e propria identità Metropolitana sia nella progettualità da portare avanti che nei rapporti con gli enti Universitari. Riteniamo prioritario che la città Metropolitana conclude il delegato alle Politiche Giovanili Antonino Castorina rilanci sul tema delle nuove generazioni e lo faccia con percorsi di qualità e mettendo dentro contenuti. Lo stiamo facendo con il Salone dell'Orientamento, lo abbiamo portato avanti nel rapporto con l'Università Mediterranea e con l'Università per Stranieri e lo facciamo nel quotidiano provando a rafforzare i rapporti che il nostro ente ha per la prima volta creato in Europa nella progettualità comunitaria e che sarà affrontato a Scilla dal 22 al 24 Novembre durante gli stati generali delle Politiche Giovanili.