Reggio Calabria
 

Reggio, arrestato 49enne per detenzione di arma clandestina

Sabato pomeriggio i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Reggio Calabriahanno arrestato con l'accusa di detenzione di arma clandestina e ricettazione Roberto Argirò, 49enne, idraulico reggino, incensurato.

In particolare, i carabinieri, durante un ordinario controllo di polizia, hanno notato una Hyundai Santa Fe di colore grigio il cui conducente alla vista dei militari ha aumentato notevolmente la velocità. Insospettiti di tale gesto, i militari hanno deciso di fermarlo per sottoporlo a controllo e dopo averlo perquisitolo hanno trovato in possesso di circa 7 grammidi marijuana.

La perquisizione veniva estesa presso il domicilio dove, nascosta sopra un armadio del soggiorno, veniva rinvenuta una custodia per armi con al suo interno una pistola semiautomatica con matricola punzonata e sette proiettili.

Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre Argirò è stato tatradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.