Cosenza
 

Cosenza, Cgil eletti i componenti della Segreteria

Si è riunita stamane l'Assemblea Generale della CGIL di Cosenza che ha accolto la nomina del nuovo Direttore del Patronato Inca, il Compagno Loris Pesce, ed ha proceduto alla elezione dei componenti della Segreteria, che affiancheranno il neo eletto Segretario Generale Umberto Calabrone, alla guida della CGIL bruzia.

La proposta del Segretario Calabrone che ha indicato i compagni Massimiliano Ianni, Pino Assalone, Francesco Piro e le compagne Donatella Stellato ed Annalisa Assunto, è stata votato favorevolmente ed all'unanimità dai presenti.

Calabrone ha ringraziato i componenti della segreteria uscente per l'operato di questi anni, sottolineando il proficuo lavoro svolto e l'importante eredità che consegnano al nuovo gruppo dirigente, senza tralasciare di ricordare i momenti duri, difficili, in termini politici ed umani, ma anche le battaglie vinte e le vertenze risolte che la Camera del Lavoro di Cosenza ha affrontato nell'ultimo quadriennio.

L'assemblea generale, nella discussione riguardante i problemi che toccano il territorio, ha deciso, all'unanimità, di costituirsi parte civile nel processo di appello riguardante l'inquinamento del fiume Oliva. La difesa del territorio, dell'ambiente e i diritti civili, sanciti anche dal nostro statuto, rimangono un obiettivo della CGIL.

Il lavoro e l'impegno portato avanti dalle varie associazioni, a partire dal comitato civico Natale De Grazia, meritano chiarezza e verità; in quel luogo, ed in tutti gli altri del mezzogiorno d'Italia, dove i cittadini sono costretti a vivere nella paura per quello che le organizzazioni criminali hanno praticato con l'interramento di materiali tossici e che hanno portato all'innalzamento del numero di malati di tumore e leucemia.

La CGIL continuerà ad essere al fianco di chi, quotidianamente, lotta per la legalità e contro ogni forma di criminalità.