Catanzaro
 

Allacci idrici abusivi a Catanzaro, Riccio: "Chi paga?"

"Se nei giorni scorsi ci eravamo rivolti con un accorato appello ai vertici dell'amministrazione comunale affinchè si prendessero provvedimenti seri per contrastare il fenomeno degli allacci abusivi alla rete idrica comunale oggi prendiamo atto che le nostre denunce sono cadute nel vuoto.

Nessuna risposta, infatti, da parte degli Uffici Comunali alle mie segnalazioni relative ai casi di allacci abusivi riscontrati durante i lavori di ingegnerizzazione della rete idrica comunale effettuati da e per conto della Regione Calabria.

La domanda, allora, resta sempre la stessa: fenomeni isolati, quelli degli allacci abusivi, o problematica di natura sistemica e strutturale ?

E, come se non bastasse che i catanzaresi ogni giorno siano costretti a sopportare sulla propria pelle i tanti disservizi causati da una rete idrica colabrodo, datata e obsoleta, sembrerebbe che oltre al danno si aggiunga per i cittadini "virtuosi" la beffa di pagare nella propria bolletta i "canoni" dei cittadini allacciati abusivamente.

In attesa che si esaurisca la lunghissima campagna elettorale per le regionali e che al Comune di Catanzaro si ritorni alla normalità ci vediamo costretti, per l'ennesima volta, al fine di tutelare i cittadini perbene, a segnalare la problematica dei "presunti" allacci abusivi alle autorità preposte". Lo afferma in una nota il consigliere comunale di Catanzaro, Eugenio Riccio.