Catanzaro
 

Comunali Lamezia Terme (Cz), Ammendola: "Centrosinistra esce con ossa rotte, voto referendum su Mascaro"

"Il centrosinistra a Lamezia Terme esce con le ossa rotte, molti possono essere i motivi di questa debacle, questa tornata elettorale in primis e questo non possiamo nasconderlo , è stato una specie di referendum su Paolo Mascaro, infatti molti hanno voluto dare un segnale non solo a lui ma a tutte le forze politiche. La cosa lampante invece è che il primo partito a Lamezia è formato dagli astensionisti, stanchi e delusi dalla politica , malcontento e disinteresse che di certo deve far riflettere. L'autocritica deve partire e deve essere dura , ricostruire qualcosa costituisce l'unica prerogativa che si deve mettere in testa la sinistra lametina. Bisogna lavorare dentro e fuori il consiglio comunale per far sì che ci sia una riconciliazione con le persone che non sono andate a votare, per carpire le problematiche, le istanze e le vertenze reali del territorio, bisogna con i fatti , scendere in campo con dedizione e spirito di abnegazione, per non disperdere quel patrimonio culturale e elettorale che seppur in minima parte vota in maniera coscienziosa".
Lo afferma Marco Ammendola, Movimento Lamezia Bene Comune.

"Sono sicuro che questo è solo un punto di partenza e che nessuna sconfitta deve demotivare, perché il bene comune è di tutti, e tutti abbiamo il dovere di difenderlo".