Catanzaro
 

Catanzaro, si conclude l’anno accademico del Conservatorio Tchaikovsky. Consolante: “Ha contribuito a rivitalizzazione Centro storico”

"L'Anno accademico del Conservatorio musicale Tchaikovsky si concluderà sabato prossimo, 15 giugno, con il "Solstizio d'estate", una giornata di eventi al Teatro Politeama in cui, fin dal pomeriggio, saranno protagonisti i giovani allievi per una grande kermesse di saggi. In serata il momento clou con l'Orchestra Filarmonica della Calabria, diretta dal maestro Filippo Arlia, e il pianista di fama internazionale Danilo Rea. Un traguardo importante per una realtà impegnata nell'alta formazione che nel Capoluogo, in poco tempo, è riuscita a distinguersi per la qualità dell'offerta e l'apertura al territorio contribuendo alla rivitalizzazione del centro storico". Lo afferma il consigliere comunale di Catanzaro Enrico Consolante.

"Il percorso di sinergia istituzionale a sostegno delle attività dell'Istituto – prosegue – sarà ancora più rafforzato dalla concessione dell'edificio ex Stella, deliberata dal consiglio provinciale, che, opportunamente ristrutturato, ospiterà i corsi di formazione e i servizi didattici nel cuore della città. Un tassello che va ad aggiungersi ai già importanti risultati conseguiti grazie all'intesa con il Comune e la Fondazione Politeama che ha posto le basi, con oltre cento nuovi iscritti, per l'insediamento del Conservatorio a Catanzaro. Diversi sono stati gli eventi promosso in sinergia al Teatro Politeama: la prima "Stagione Sinfonica" dell'Orchestra Filarmonica della Calabria, con diversi ospiti di fama internazionale, e la prima "Stagione Cameristica" in cui giovani talenti si sono alternati ad alcuni tra i più celebri ed affermati interpreti del panorama nazionale e mondiale. E ancora la "Catanzaro Classica" che si concluderà al Complesso San Giovanni con i concerti del 22 giugno dei Tenori del XXI Secolo e del 29 giugno di Duettango-Feat Camorra e Silvia Mezzanotte. Una programmazione ricca e variegata che ha saputo trovare nella città Capoluogo la giusta accoglienza e partecipazione valorizzando il grande patrimonio culturale del nostro territorio".