Calcio
 

Reggina Calcio: Unicredit non ammessa all'elenco dei creditori

reggina1914 500Come un gol in fuorigioco, senza var. La "moviola postuma" ha estromesso Unicredit dall'elenco dei legittimi creditori della Reggina Calcio. Quella dell'istituto bancario era stata la prima istanza di fallimento presentata nella primavera del 2015 verso il glorioso club, spirato poi a giugno 2016. Il presidente della sezione civile, Giuseppe Campagna, assieme ai curatori fallimentari Fabrizio Condemi e Massimo Giordano, non hanno ammesso Unicredit al giudizio di opposizione allo stato passivo fallimentare.

Vano il ricorso rigettato in appello, mentre sono appena scaduti i termini per rivolgersi alla Cassazione. Unicredit ha dunque gettato la spugna, in merito ai 507.000 euro che riteneva di dover ancora ricevere dalla Reggina Calcio. Un altro atto giuridicamente dichiarato inconsistente, tra quelli che avevano determinato il fallimento del club di via delle Industrie.

p.f.