Basket
 

Viola, Mecacci: “Con Valmontone partita tutt’altro che semplice”

Alla vigilia della gara interna contro Valmontone il coach Matteo Mecacci, ospite di Radio Antenna Febea, ha commentato così il prossimo impegno:

"Sarà una partita tutt'altro che semplice, il più grande errore che possiamo commettere è quello di giudicare Valmontone sulla base della classifica che ha. La verità è che nonostante le sei sconfitte consecutive hanno sempre giocato alla pari con tutti, anche con squadre più accreditate di loro. Nel turno infrasettimanale,privi di Sabbatino, hanno messo in difficoltà Scauri. Sono una squadra esperta, composta da giocatori di categoria come Grilli,Pierangeli e Scodavolpe, o superiore come Bisconti che ha giocato e vinto in A2".

Dopo sette giornate è possibile fare un primo bilancio sul Girone D

"Ci sono squadre attrezzate e forti, l'equilibrio regna sovrano e lo dimostra il fatto che non c'è nessuna squadra ancora imbattuta.Tutte le partite possono nascondere un passo falso, non so dire se sia davvero il girone più forte ma sicuramente è livellato verso l'alto".

Come arriva la squadra a questa gara ?

"Dobbiamo convivere sempre con dei piccoli acciacchi, alcuni non sono al 100% ma non sono problematiche che ne pregiudicano la presenza nella gara di domenica".

In chiusura l'obbligatoria domanda legata alle vicende societarie.

"In questo momento siamo in stand by. La rassicurazione dell'impegno dell'Amministrazione tramite il Sindaco Falcomatà, il Delegato allo Sport Latella e tutte le persone che stanno provando a risolvere la questione tramite alcuni imprenditori ci aiuta. Concretamente non c'è nulla di nuovo al momento ma resta il fatto che l'Amministrazione si sia preso carico di una squadra che sta provando a rappresentare tutti gli aspetti positivi di Reggio Calabria. La squadra ha dimostrato più volte la voglia di rimanere, tanti aspetti denotano l'attaccamento che questo gruppo ha verso città, tifosi ed il nome "Viola". Aspettiamo fiduciosi, consapevoli che in questo fine settimana qualcosa dovrà pur accadere".

Una penalizzazione da recuperare, un pubblico da ringraziare. Questa la chiusura di Mecacci.

"Sarebbe bellissimo avere un "PalaCalafiore" pieno. Sulla carta ,in maniera virtuale, perchè purtroppo è arrivata la notizia della penalizzazione, noi giocheremo da primi in classifica e questo non accadeva da molto tempo. Sapevamo che sarebbero arrivati questi punti , ragionando con la testa del professionista è mortificante avere una penalizzazione perché lede il lavoro di tutti, ma ragionando con il cuore da allenatore della Viola non posso che invece essere ancora più motivato. Difronte ad un rischio concreto di chiusura,essere qui a pensare come recuperare anche questo gap è il male minore. La stagione è lunga. per me la penalizzazione non esiste e giocheremo per continuare a vincere. Spero davvero che il pubblico ci aiuti ancora una volta.